sabato 26 luglio 2008

Optimist... che bei ricordi!

Oggi sulla spiaggia ho visto un optimist... che bei ricordi!!!

Cancelletto per ingresso sul retro

Oggi e' arrivato il cancelletto che monteremo sull'apertura lasciata sul lato sud lunedi', eccolo qui:
Scusate per la brutta foto ma tempo di prendere la macchina fotografica gli avevano gia' messo davanti tante altre cose ed era davvero scomodo da fotografare.... Comunque ve lo faremo vedere meglio appena sara' montato, si spera a brevissimo!
Verra' montato nel passaggio lasciato sul muro di cinta a Sud, verso la casa dell'ex proprietaria del terreno, in corrispondenza del limite tra i due lotti dei vicini, e un po' rientrato rispetto al confine in modo che se un domani uno dei due vicini decidesse di chiudere il suo lotto con un muro resterebbe comunque lo spazio per passare sull'altro lotto. Qui il punto dove verra' montato il cancello in ferro:


L'aver fatto rientrare il muro di cinta in corrispondenza della porta ci consentira' anche di lasciare un paio di scalini prima e dopo il passaggio in modo che la porta resti sollevata (anche perche' sotto il punto in cui ci sara' la porta e' gia' stato gettato il cordolo in cemento che fa da base al muro).
Inoltre avremo modo di far fare un piccolo tetto in bambou e paglia sopra la porta e mettere una campana (chissa' se le vendono qui...) sul muro dal lato esterno. Questo anche perche' questa porta servira' soprattutto ai lavoratori delle risaie che dovranno farsi aprire per poter andare nei campi a ovest del nostro terreno.

venerdì 25 luglio 2008

Simpatico (mica tanto...) ragnetto

Guardate che simpatica bestiola abbiamo trovato sotto il tetto del Joglo di servizio
e meno male che e' ancora in costruzione... non oso immaginare che insetti ci saranno fra un paio d'anni!

giovedì 24 luglio 2008

Pozzetti per la fognatura

Tra lo stupore dei vicini, che ci prendono per matti perche' perdiamo tutto questo tempo e spendiamo tutti questi soldi a fare cose che per loro sono totalmente inutili ma che da noi si chiamano opere di urbanizzazione primaria per un motivo ben preciso, abbiamo iniziato la costruzione dei pozzetti d'ispezione.
Incredibilmente qui non sanno cosa sono ne' come si fanno, quindi chi abbiamo dovuto fare il "chontoh" ovvero il campione per fargli capire cosa volevamo che facessero:
Dopo una pausa di riflessione sulla questione hanno provato...
ma naturalmente, come sempre, il risultato rispecchiava solo in parte quanto richiesto!
Pero' e' da ammirare l'impegno... e anche la fantastica 'bolla' !!!

Finito il primo pozzetto hanno incollato i primi 2 tubi:
perche' i tubi sono lunghi 4 metri e allora faremo un pozzetto ogni 8 metri in modo da avere una giunzione sola tra un pozzetto e l'altro.

Con grande orgoglio e soddisfazione quando il pozzetto era finito hanno buttato un secchiello d'acqua nel pozzetto e... magia delle magie... l'acqua e' uscita dall'altra parte del tubo!

Ora gli abbiamo dota il compito di fare gli altri 5 pozzetti e lunedi' andremo a controllare che la pendenza sia giusta e che tutto funzioni prima di chiudere i buchi delle tubazioni e iniziare a far fare il buco per il passaggio dell'acqua pulita. Acqua pulita di cui per il momento non c'e' ancora traccia perche' con il pozzo sono solo a 38 metri di profondita' per via delle pietre...

martedì 22 luglio 2008

Guardiola

Da ieri abbiamo un nuovo muratore, che appena arrivato ha iniziato la costruzione della guardiola che restera' a est del Joglo di servizio proprio di fianco alla strada di accesso in corrispondenza del cancello carrabile.
Il suo aiutante che si intravede dietro lo stipite in legno sara' il futuro guardiano e devo dire che per aver iniziato solo ieri hanno fatto abbastanza in fretta, questa era la situazione alle 11 di questa mattina:

domenica 20 luglio 2008

Riso raccolto

Il riso, ormai matura. e' stato raccolto dai terrazzamenti confinanti col nostro terreno, sia dai nostri che da quelli del vicino
Ecco il nostro riso al sole a seccare per potergli poi togliere la pellicina attorno
Peccato che sia di una qualita' che serve per fare i dolci e quindi non ce ne faremo niente... I dolci che fanno con questa qualita' di riso sono davvero... dolci!
Appena mi capitera' di vederne qualcuno vi postero' la foto... ci fanno praticamente una sorta di gelatina di una dolcezza davvero esagerata, una bomba calorica senza senso... a loro piace molto, a noi non tanto ed infatti abbiamo lasciato tutto il riso all'anziano signore che si occupa di coltivarcelo e che lo andra' a vendere al mercato.
Ora siamo nella stagione secca, quindi non possono piantare di nuovo riso, il contadino voleva piantare patate dolci (di nuovo! una persecuzione queste patate dolci!!!) noi gli abbiamo chiesto di piantare mais, per il momento ha accettato, ma potrebbe sempre cambiare idea... speriamo di no!
L'anno prossimo faremo piantare una parte a riso rosso, una qualita' un po' particolare e diversa dal solito riso scotto che hanno qui, e poi mi piacerebbe tanto se riuscissimo a piantare del riso italiano, il nostro riso da risotto insomma, quando torniamo quest'inverno telefonero' al Signor Scotti, chissa' che mi dia un po' di riso da piantare qui!

sabato 12 luglio 2008

Video realizzazione pozzo

video

Lo so, lo so... il video e' storto! dovete scusarmi ma e' il primo video che metto e non lo sapevo... l'abbiamo fatto con la macchina fotografica (quella nuova subacquea) e siccome l'ambaradan che usavano per fare il pozzo era stretto e alto mi e' venuto naturale mettere la macchina in verticale... non lo faro' piu'... promesso! pero' era troppo bello per non postarlo!

Comunque, nonostante gli sforzi dell'omino in cima che sta anche mangiando di piu' ultimamente per poter fare piu' peso, sono ancora intorno ai 30 metri... continuano a trovare pietre e di conseguenza a rompere l'utensile in ferro (ed ecco perche' si rompe sempre...). Mha, io inizio a perdere le speranze sul fatto che riescano a finire il pozzo per agosto...

Una foto dell'omino sul trespolo era d'obbligo!

venerdì 11 luglio 2008

Primo casco di banane

Oggi abbiamo raccolto il primo casco di banane da uno dei nostri alberi...
Voi sapete come si raccoglie un casco di banane?
Bhe, io non lo sapevo e ci sono rimasta un po' male; ecco come si fa: Si prende un bel macete (alias coltellaccio grande e affilato) e si trancia il tronco del banano. Vedete il coltello nella mano sinistra della vicina che con due bei colpi secchi sta tranciando il tronco.
Se non riuscite a tagliare di netto il tronco quando l'albero inizia a pendere per il peso del casco allora potete allungarvi e tirare il caso fino a che lo abbassate abbastanza da poterlo tranciare... ed ecco il casco di banane!
Ora lo metteremo in casa sotto un telo per uno-due giorni e le banane saranno mature, gnam gnam!

giovedì 10 luglio 2008

Muro di cinta a sud

Il muro di cinta a sud e' in fase di costruzione... l'hanno quasi finito in fondo dove ci sono le banane, anche se poi manca l'ultima parte in fondo a fianco della risaia, il cordolo in pietra e' fatto su tutta la lunghezza del lato sud e ora stanno gettando il cordolo in cemento su cui verranno messi i mattoni...



Speriamo che nel giro di un mese riescano a finirlo... anche se ho dei dubbi, ci metteranno in tutto un mese a fare questi 40 metri, quindi ce ne vorranno almeno altri 2 per fare il muro sul lato est, che e' lungo 108 metri...

mercoledì 9 luglio 2008

Il nostro Joglo!

Anche il nostro Joglo e' stato iniziato...


Pozzo davvero tecnologico!

Avevamo quasi deciso di far fare il pozzo nel modo 'tradizionale' piu' che altro, a dire la verita', per vederlo fare... perche' il metodo consiste nel chiamare due persona che armate di pala si mettono a scavare un buco fino a quando trovano l'acqua (al massimo 15 o 18 metri poi se l'acqua non c'e' ricominciano a scavare in un altro punto...) solo che quando abbiamo capito che le pareti del pozzo sarebbero state lasciate di terra abbiamo desistito vista soprattutto l'enorme quantita' e varieta' di enormi insetti che vi proliferano...
Allora abbiamo optato per il pozzo 'tecnologico' ecco qua le foto:


Naturalmente tutta la gente dei dintorni viene tutti i giorni a veder fare questo magnifico pozzo perche' e' una cosa molto rara poter assistere a un procedimento cosi' tecnologico!!! Al momento sono arrivati a una trentina di metri di profondita', con una media di quasi 3 metri al giorno... ne hanno ancora per un paio di settimane per arrivare ai 60/70 metri previsti, anche perche' quasi ogni giorno devono andare a far riparare l'utensile che si rompe per via delle pietre e, ogni volta che questo succede, telefonano a Kris per rimproverarlo di non aver fatto la cerimonia propiziatoria prima di iniziare i lavori di scavo, motivo per cui sono cosi' sfortunati e trovano tutte queste pietre!

martedì 8 luglio 2008

Primo Joglo montato

Al nostro ritorno abbiamo trovato il primo Joglo quasi finito. E' stato montato tutto, struttura, tetto e pareti in legno e ora, un pezzo per volta stanno smontando le pareti in legno per farle in muratura (con i fantastici batu-bata'). Se vi chiedete perche' c'e' stato bisogno di montare quelle di legno per poi smontare e farle in mattoni invece di farle direttamente in mattoni sappiate che vi state facendo una domanda inutile a cui non esiste risposta! Comunque, ecco qui la foto del primo Joglo:
Appena porteranno l'elettricita' il legno verra' tutto levigato e riportato al colore naturale (anche questa e' stata una cosa impossibile da fare prima del montaggio, almeno a loro dire...)

Questo e' il muro a nord, sul retro, nel quale e' stato lasciato lo spazio per una porta e una finestra che nel frattempo stiamo facendo fare.

giovedì 3 luglio 2008

Gia' finite!

Eccoci, purtroppo siamo alla ri-partenza... e si', le vacanze sono gia' finite e ce ne torniamo a lavorare...
Ecco le ultime foto dei pesciolini di Bali...



Dulcis in fundo... la stella marina fotografata da Cri!
Blog Widget by LinkWithin