lunedì 23 febbraio 2009

Dolci lontani si incontrano...

Sabato siamo tornati a casa e abbiamo trovato un bel profumino di dolci ad attenderci...
Avevano fatto le banane fritte! Le banane usate sono davvero brutte, le vedete nella foto; non sono nere perche' messe erroneamente nel frigo, erano gia' nere quando erano ancora sull'albero... e non sono neanche tutte mature, per questo ne sono state cotte solo una parte.
Questo tipo di banane, come molte altre qui, non puo' essere mangiato crudo. Queste sono state fritte in un miscuglio di farine diverse, bianca 00, fatina di riso e farina manioca, la farina di tapioca, con l'aggiunta di un po' d'acqua e un po' di zucchero e poi fritte in olio bollente. Moooolto buone! quelle che sono restate per la foto infatti erano meno di meta'...
E cosi' un'altro albero di banane se n'e' andato... perche' quando si raccoglie il casco l'albero deve essere abbattuto. Poco male del resto ne siamo pieni e quel che piu' e' brutto e' che non abbiamo neanche un albero di Pisang Mas o di Pisang Susu ovvero quelle piccoline buonissime dolci. Prima o poi ne pianteremo uno, siamo gia' alla ricerca di un vicino che ce lo regali o lo scambi con uno delle nostre qualita'.
Le banane fritte ci hanno fatto venire in mente che in Italia e' carnevale e allora, come ormai ogni anno qui, abbiamo fatto le bugie per mangiarle al pranzo domenicale con Roberto che, essendo siciliano, le chiama chiacchere.

Ne sono venuti due bei vassoi come questo con 300 gr di farina, 2 uova, un po' di burro, un po' di zucchero e un goccio di birra (in realta' ci andrebbe Grand Mariner o vino bianco ma... si fa quel che si puo'!) e una volta fritte, una bella spolverata abbondante di zucchero a velo et voila'! e' carnevale anche in Indonesia!

7 commenti:

  1. provengo dal blog pastaenepal,complimenti x il tuo blog buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  2. Grand Marnier? io ci metto la grappa!


    P.S. Che fine hanno fatto le uova? Si sono schiuse?

    RispondiElimina
  3. I Feed non funzionano bene :-( ho letto solo adesso il tuo post del 17 dove davi notizie delle uova.
    Peccato, povere mamme oche!

    RispondiElimina
  4. @NonnaPapera
    Avercela la grappa...!!! magari!

    Per le paperine purtroppo si', e' stato un vero peccato...
    Ora stiamo preparando il recinto perche' a metqa' marzo prendiamo 2 cani e prima dell'arrivo dei cani andro' da qualche vicino a farmi dare due paperotte in attesa degli altri da Roberto perche' i cani sono gia' abituati a stare con le papere e temo che si disabituino se arrivano prima loro delle papere...

    p.s. bella scusa, no?!

    RispondiElimina
  5. Scusa?
    noooo, è un valido motivo!
    ;-)

    RispondiElimina
  6. Vabbè tagli il ramo dove è stato eliminato il casco , ma ci sono gli altri polloni pronti.Se hai dei banano prova a fare i fiori fritti prima che crescano i frutti , sono squisiti
    Ade

    RispondiElimina
  7. Ciao Ade, benvenuta!
    si si' li ho provati i fiori fritti... non sono male! pero' solo quelli di alcuni tipi di banane si possono mangiare.
    Cosi' come per la raccolta del casco, ora non so con certezza se esistono tipi di banani a cui e' possibile raccogliere le banane senza abbattere l'albero, di sicuro tutti i tipi di banani che ci sono qui vanno completamente tagliati quando si raccoglie il casco anche perche' altrimenti la pianta continua a vivere ma non produce piu' banane! Del resto in 6 mesi la pianta e' gia' ricresciuta con un nuovo casco quindi in effetti non e' che sia un gran peccato...

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin